mauro 13 febbraio 2018 0

Scozia

Dal 24 giugno al 22 luglio

Una piccola premessa.
Rispetto al programma preliminare ho ritenuto di cambiare sia il porto di imbarco per traghettare sul suolo UK (da IJMUIDEN a CALAIS), sia la data di partenza del Tour in Scozia (dal Brennero il 20 giugno, a Pierrefonds, Francia), il giorno 24 giugno.
Perchè? È presto detto. Con il traghetto da IJMUIDEN (Amsterdam) ci sarebbero stati problemi per quelli con cane al seguito. La data del 24 giugno, invece, è funzione di una festa, gli Highlands Games, che si svolgono il 7 luglio a Forres, sulle highlands appunto. Non è una manifestazione per i turisti come, per esempio, il Military Tattoo a Edimburgo in agosto. È una loro festa, molto sentita, che oltre a giochi ginnici comprende anche una competizione tra bande di cornamuse, suonatori di cornamusa e ballerine.
Ed ora ecco a voi il programma di viaggio.
24 giugno – ritrovo a Pierrefonds – Francia, dopo mezzogiorno, presso il Camping Municipale, 34, Rue de l’Armistice.
N49.354594°- E02.976030°.
25 giugno – Pierrefonds. Giornata dedicata a conoscerci. Parleremo della Scozia, su come muoversi insieme, dedicata alle domande e all’organizzazione. Vi distribuirò i biglietti dei traghetti ed altro materiale. Visita del bellissimo paesino e chi vorrà potrà visitare anche l’interno del bellissimo castello. Km.000
26 giugno – Calais – Dover – Canterbury. Partenza al mattino in autostrada e imbarco a Calais nel primo pomeriggio. Si sbarca a Dover e si prosegue per Canterbury, in area di sosta attrezzata AA-CS. Km.321
27 giugno – Canterbury. Visita della Città e dell’Abbazia. Rimaniamo in area sosta. Km.000
28 – 29 giugno – Trasferimento a Jedbugh, Scozia, passando per Alnwich con visita facoltativa al Castello, reso famoso dal film Harry Potter. Trasferimento in 2 giorni, con tappa intermedia in campeggio. Km.750
30 giugno – Jedburgh – Edimburgo. Al mattino visita della vecchia Abbazia e del Castello. Nel primo pomeriggio ci spostiamo nel campeggio di Edimburgo.
01 luglio – 02 luglio Edimburgo. Con mezzi pubblici ci spostiamo dal camping in città. Là avremo la guida che ci accompagnerà alla scoperta di questa bellissima e misteriosa antica città. Km.000
03 luglio -Stirling. Partiamo alla volta di Stirling. Ci fermeremo ad ammirare il Queen Bridge prima di arrivare in campeggio a Stirling, non prima di mezzogiorno. Subito si può visitare il monumento a Wallace (Brave Heart, reso famoso dal film di Mel Gibson); vicino si svolse la battaglia con la sconfitta degli inglesi da parte degli scozzesi. Km.065
04 luglio – Stirling. Raggiungeremo con i mezzi pubblici la città, visiteremo il castello e a scendere tutto il centro storico.
Chi vorrà potrà pranzare in città in uno dei tanti Pub con una pinta di ottima birra. Facoltativo Km.000
05 luglio- Glamis per visita al più stregato castello di Scozia descritto anche nel Macbeth, poi si prosegue per nel Blair Atholl. Pernottamento in campeggio. Km.180
06 luglio – Glenlivet – Lossiemouth. Si entra nella strada del whiskey e la Glenlivet è la distilleria più famosa. Ci fermeremo a visitarla se possibile. Comunque potremo acquistare del buon whiskey di malto. Si prosegue per Lossiemouth dove vedremo se è possibile fermarsi per la notte in un area fronte mare e addormentarci con il tramonto sulla spiaggia e il sole dentro il camper.In alternativa il campeggio più vicino. Km.185

07 luglio – Distilleria Dallas Dhu – Forres. Al mattino ci spostiamo alla Distilleria non più attiva ed ora Museo, per una
visita esplicativa dell’intero ciclo per la produzione di whiskey. Finita la visita ci spostiamo a Forres per assistere ai giochi
“Highlands Games” con tanto folclore, tante cornamuse e un pubblico molto pittoresco. Finito di assistere ci spostiamo in
campeggio prima di Inverness. Avremo il 1°assaggio delle stradine Single Track. Km.075
08 luglio – Jhon o’Groats. Giornata di trasferimento verso la parte più a nord del Paese. Percorreremo la costa Est e a
Glossie faremo qualche foto all’esterno del Dunrobin Castle. Arrivo in campeggio verso sera. Km.220
09 luglio – Jhon o’Groats. Escursione giornaliera alle isole Orcadi, battello + bus. Km.000
10-11 luglio – Durness. Costeggiando arriveremo al campeggio di Durness, affacciati sull’Oceano. Dedichiamo una giornata intera all’esplorazione delle grotte, delle spiagge immense e al tracking. Km.150
12 luglio – Ullapool-Gairloch. Trasferimento senza correre, per ammirare i panorami tipici scozzesi. Km.200
13 luglio – Gairloch – Staffin. Anche questa tappa è dedicata ad ammirare panorami, perché costeggeremo fiordi profondi entro i quali penetra l’Oceano Atlantico. Poi attraverseremo il ponte per entrare nell’isola di Skye, fino ad arrivare al campeggio, dove passeremo la notte. Km.200
14 luglio – Isola di Skye. Faremo il tour dell’isola, fermandoci al Dunvegan Castle per una visita, sia all’interno che ai
giardini. È di proprietà del Clan McLeod ed è a tutt’oggi ancora abitato dall’ultimo discendente dei McLeod.
Dormiremo a Balmacara, in camping. Km.160
15 luglio – Fort William. Ci dirigeremo verso il Lochness, lo costeggeremo fino a Fort Augustus per poi arrivare a Fort
William. Vedremo se è ancora possibile sistemarsi sull’area fronte mare a 800 metri dalla stazione ferroviaria o se
dobbiamo optare per il camping fuori città. Intanto potremo già fare un giro in questa città conosciuta per il free-climbing
dovuto alla vicinanza della montagna che la sovrasta, il Glen Nevis. Km.140
16 luglio – Jacobite Steam Train. Escursione giornaliera con il treno a vapore verso Mallaig, partenza ore 10,30 dalla
stazione di Fort William. Ritorno nel pomeriggio sempre in treno, che riprenderemo alle 14,30. Km.000
17-18-19 luglio – Glasgow. Ci trasferiamo in campeggio a Glasgow dove ci fermeremo per 3 notti. Avremo la possibilità di visitare la seconda città della Scozia, dopo Edimburgo che ne è la Capitale, con una guida in italiano che ci svelerà i segreti di questa città con un bellissimo centro storico. Km.170
20 luglio – Stonehenge. Trasferimento in autostrada verso sud. Km.645
21 luglio – Canterbury. Dopo avere visitato Stonehenge, di cui ancora non si conosce con certezza l’origine ma che
conserva comunque un forte e misterioso fascino, ripartiremo per Canterbury dove pernotteremo. Km.225
22 luglio – Si riprende, per chi vuole, il cammino verso casa: Dover – Calais. Km.080

Quota di partecipazione.
Euro 2300,00 a camper con un equipaggio di 2 persone adulte, Euro 1850,00 per equipaggio composto da una sola persona.
Quota Club di iscrizione al viaggio: €.50,00 per i Soci e per gli Associati Federcampeggio. Per i non associati €.100,00.
L’anticipo di €.1300,00 dovrà essere versato a conferma della partecipazione al viaggio entro e non oltre il 6 di Aprile,  sul conto corrente del Club Orsa Maggiore CARISBO – IBAN IT53 M063 8505 4031 0000 0004 562, con la causale “Viaggio in Scozia 2018”.
In caso di rinuncia l’importo verrà restituito interamente se l’equipaggio rinunciatario verrà sostituito da altro entrante.                                    In caso contrario verrà decurtato delle spese fino a quel momento sostenute dal Club.
Il saldo della quota di partecipazione, cui andrà aggiunta la quota Club, dovrà essere versata tassativamente entro il 5 giugno 2018, cioè circa 15 giorni prima della partenza.

La quota di partecipazione al viaggio comprende:
– il costo dei traghetti da Calais per Dover e Ritorno,
– Il costo di tutti i camping necessari durante il viaggio, a partire dal giorno 24 giugno fino al 22 luglio,
– I costi delle visite guidate a Edimburgo e a Glasgow,
– I costi degli ingressi per la visita ai Castelli, salvo specificato come facoltativo,
– Il costo dell’escursione con il Jacobite Steam Train a Fort William,
– Il costo dell’escursione di una giornata alle isole Orcadi battello + bus,
– Il costo di ingresso allo spettacolo degli Highlands Games.
La quota di partecipazione NON comprende:
– La quota Club di iscrizione al viaggio di €.50,00 o di €.100,00.
Nota: Per Associati: Turit-Camperfree-Camperlife-Pleinair-Caravan e Camper-C.C.I.- Amici di Vacanzelandia-Vita in Camper – Gli Amici di C.O.L.- Camperpress.; la quota è di  € 75,00.
– Pernottamenti “liberi”.
– Ingressi dove indicato come facoltativo.
– I biglietti per poter fotografare o video riprendere nei siti di interesse archeologico o nei musei.
– I viveri e i pasti.
– Carburante dei veicoli.
– Pedaggi autostradali e tasse di transito in genere (in UK le autostrade in genere sono libere)
– Riparazioni dei veicoli e ricambistica.
– Escursioni con mezzi locali eccedenti quelli menzionati sul programma.
– Mappe o depliant a pagamento.

Alcun note per meglio muoversi insieme.
Il CB è obbligatorio e deve essere funzionante.
Le strade in Scozia sono generalmente più strette delle nostre.
Unitamente alla guida a sinistra, ciò richiederà una buona concentrazione durante la guida.
Sulle strade Single Track (Corsia Unica) non è difficile guidare, ma ci divideremo in gruppetti di 3 camper distanziati di
qualche centinaio di metri l’uno dall’altro, per dare il passo ai mezzi che incroceremo, spostandoci sulle piazzole a
bordo strada (Passing Place). Gli Scozzesi comunque sono sempre molto educati durante la guida.
Nel Regno Unito (UK) è VIETATISSIMO pernottare al di fuori delle aree predisposte.
I cartelli NO OVERNIGHT ci avviseranno del divieto. In Scozia c’è un po’ più di tolleranza, ma comunque non conviene
assolutamente rischiare.
I campeggi, per un gruppo di camper (Motorhome in inglese) numeroso come il nostro, vanno prenotati con largo
anticipo, soprattutto nei luoghi più turistici come Edimburgo, le Orcadi, Glasgow, ecc.
Per questa ragione vi chiedo di rispettare tassativamente i tempi per il versamento dell’anticipo e successivo saldo.
Numero minimo di camper 6, numero massimo 10.

Per iscrizioni potete contattare:
l’accompagnatore, Benito Colagrossi – tel +39 338 3414899, email: benito.colagrossi@me.com
Il Club: tel. 334-7034961, email: orsamaggiorecc@virgilio.it
Il versamento dell’anticipo di €.1300,00 sul conto Orsa Maggiore vale come conferma dell’iscrizione
al Tour della Scozia sopra riportato, di cui accettate il programma e le condizioni di cui sopra.
Ogni variazione di programma per situazioni di opportunità e/o di cause di forza maggiore saranno
decise a insindacabile giudizio dall’accompagnatore del Club.

Tags:

Leave a Comment